In che modo gli acidi grassi Omega 3 ti aiutano ad avere un cuore sano?

 


Gli acidi grassi Omega 3 sono nutrienti indispensabili per il corpo umano, con un ruolo importante nel corretto funzionamento del sistema nervoso, sistema cardiovascolare, visione, rigenerazione cellulare e oltre. Tra i benefici più popolari ci sono quelli sul cervello, specialmente nei bambini e nei giovani, così come sulla salute del cuore e dei vasi sanguigni.

Gli effetti degli acidi grassi Omega 3 sono stati studiati con interesse per la prima volta negli anni '50, quando i ricercatori hanno notato i molteplici benefici per la salute dell'olio di pesce. Negli ultimi anni, sempre più specialisti hanno iniziato a raccomandare integratori con Omega 3 a pazienti ad alto rischio di malattie cardiovascolari o con diagnosi di dislipidemia a causa di elevati livelli di colesterolo.

Quali benefici hanno gli acidi grassi Omega 3 per il sistema cardiovascolare?

Per comprendere meglio gli effetti di Omega 3 sul sistema cardiovascolare, è necessario sapere che l'Omega 3 coinvolge tre forme di acidi grassi: l'acido alfa linoleico (ALA), l'acido eicosapentanoico (EPA) e l'acido docoheanoico (DHA). Ognuna di queste forme ha effetti diversi e sono generalmente studiate in modo diverso al fine di stabilire con precisione quali effetti hanno sul corpo umano.

Ad esempio, uno studio pubblicato nel 2007 attesta il fatto che l'EPA ha effetti visibili sui trigliceridi. A seguito dello studio, non vi è stato alcun effetto sulla pressione sanguigna o sul plasma totale, LDL o colesterolo HDL, ma EPA ha ridotto i trigliceridi plasmatici. I ricercatori hanno concluso che quei pazienti otterrebbero benefici cardiovascolari dall'aumento del consumo di EPA. Anche se le opinioni degli specialisti sono divise e molti medici raccomandano Omega 3 con la promessa che il colesterolo sarà ridotto, la ricerca dimostra solo l'effetto sui trigliceridi, che possono successivamente influenzare il colesterolo generale.

Un altro studio, pubblicato nel 2013, esamina l'effetto della supplementazione di olio di pesce sui trigliceridi sierici, colesterolo LDL e colesterolo LDL sottilmente in adulti ipertrigliceridemici (con un aumento del livello di trigliceridi). I risultati hanno indicato che i 42 adulti coinvolti nello studio avevano diminuzioni significative dei trigliceridi e aumenti modesti delle concentrazioni totali di colesterolo LDL dopo 12 settimane di integrazione con EPA + DHA di 4 g/die.

Inoltre, studi hanno dimostrato che gli acidi grassi Omega 3 hanno anche effetti benefici nel ridurre la disfunzione endoteliale. Nei pazienti con questo squilibrio, la biodisponibilità dei vasodilatatori è ridotta, con conseguente vasocostrizione e rigidità arteriosa. L'integrazione con acidi grassi Omega 3 migliora le condizioni delle arterie, facilitando la circolazione sanguigna e riducendo il rischio di formazione di ateroma o placca trombo.

Ultimo ma non meno importante, c'è una ricerca sugli effetti di Omega 3 in pazienti con fluttuazioni della pressione sanguigna. Uno studio che ha esaminato gli effetti del consumo regolare di grassi nei pazienti sovrappeso (3 volte a settimana) ha mostrato risultati positivi nel ridurre la pressione diastolica.

Come scegliere Omega 3 di buona qualità?

Affinché gli effetti benefici salgano alle aspettative, è importante scegliere integratori Omega 3 di alta qualità. Poiché il livello di tossicità dovuto alla contaminazione del pesce con metalli pesanti è ridotto, si raccomanda di estrarre gli integratori con acidi grassi omega 3 dai pesci di acque profonde, accuratamente purificati. I piccoli pesci che vivono le loro vite in profondità nel mare e nell'oceano sono esposti per meno tempo e una minore quantità di metalli pesanti.

Un'altra cosa da guardare è la concentrazione di Omega 3 del supplemento insieme alla sua biodisponibilità. Un integratore a bassa biodisponibilità sarà scarsamente assimilato dal corpo, il che significa che il nostro corpo avrà una quantità molto inferiore di Omega 3 rispetto a quella sulla confezione.

Altrettanto importante è la formula di Omega 3: UnoCardio X2 si basa su una formula superiore di r-trigliceridi (rTG). Grazie a questa innovazione, il corpo assorbe gli acidi grassi essenziali EPA e DHA estremamente veloci ed efficienti. L'assorbimento è fino a 70 volte superiore rispetto al caso delle formulazioni a base di esteri etilici (un metodo comunemente usato per aumentare la concentrazione di Omega 3) o trigliceridi e acidi grassi liberi.

UnoCardio X2 con una concentrazione di 1300 mg di olio di pesce, tra cui 1200 mg di Omega 3, 600 mg di EPA e 495 mg di DHA, è particolarmente vantaggioso per i pazienti che necessitano di un integratore di Omega 3 non solo per mantenere la salute, ma anche per ridurre il rischio di complicazioni o peggioramento delle condizioni croniche. I pazienti con dislipidemia, aterosclerosi, ipertensione o fegato grasso possono pertanto beneficiare di una dose terapeutica ottimale di Omega 3 nel sangue, a causa della formula del r-trigliceride (rTG).

Una maggiore attenzione è consigliata ai pazienti che stanno seguendo i trattamenti di coagulazione del sangue. Nel loro caso, la dose ottimale di Omega 3 come stabilito insieme al medico curante.

 

Leave your comment